Merende: un Trofeo per tutti

Il Trofeo assoluto dedicato a Roberto Botta

Al primo equipaggio nella classe R2B il “Memorial Fransceco Pozzi”

La N2 intitolata a Omar Pedrazzoli

L’appuntamento rallistico a Santo Stefano Belbo il 14 e 15 dicembre

C’e grande attesa per il decimo compleanno del “Trofeo delle Merende” che per l’occasione sveste i panni di evento itinerante e conquista l’importante gratificazione nell’assumere la denominazione autonoma. Questo grazie alla joint venture con la Cinzano Rally che dopo il grande successo del Rally di Alba, premiata come miglior gara del campionato Ciwrc appena concluso, si lancia in una nuova e stimolante avventura.

Da sempre il Trofeo delle Merende coniuga in modo geniale lo sport alla solidarietà. Un marchio inconfondibile che anche quest’anno non tradisce la aspettative come conferma Mario Cerutti, anima del Trofeo. “Siamo nati dieci anni fa come piccolo appuntamento per ricordare Francesco Pozzi e Omar Pedrazzoli, due grandi amici e indimenticabili uomini di sport. Nel corso degli anni anche grazie alla collaborazione con le associazioni, in modo particolare con “Io Vinco nella Ricerca” abbiamo consolidato il nostro messaggio e per festeggiare il decimo anno, grazie all’importante collaborazione con gli amici di Alba, siamo riusciti a concretizzare quello che è sempre stato un po il nostro sogno.”

Un Trofeo delle Merende che cresce ma non cambia la sua identità. “Assolutamente no. Anche in questa edizione le livree delle vetture per gli equipaggi che si iscrivono al Trofeo saranno tutte identiche e sono molti i premi speciali che andranno ad impreziosire l’appuntamento sportivo. Inanzi tutto il trofeo assoluto intitolato a Roberto Botta che ci ha purtroppo lasciati qualche mese fa. Non mancano ovviamente i memorial dedicati a Franscesco Pozzi e riservato alla classe R2 e a Omar Pedrazzoli consegnato al vincitore della classe N2. VCO Rally ha inoltre istituito un premio speciale per la classe N3 mentre il primo equipaggio ossolano riceverà il “Memorial Giovanni Malandra”.

Ma non finisce qui. “E no!. Ad ognuno verrà omaggiato l’ormai classico “Cartone Merende”con i prodotti tipici del luogo e inoltre ad ogni pilota daremo un paio di guanti mentre al navigatore una Race Bag.” Anche in questa decima edizione il ricavato sarà devoluto a “Io Vinco nella Ricerca” e all’Associazione “Edo d Elvo Tempia” per la lotta contro i tumori.